Realizzazioni 17 - quinta specie - 3 voci - modo minore - 3/4


5 specie

 

1 specie

 

5 specie

 

1 specie

 

1 specie

 

CF
1 specie 5 specie CF CF 5 specie 1 specie
CF CF 1 specie 5 specie CF 5 specie

N° 1

2

3

4

5

6


Per quanto riguarda il trattamento del tempo ternario l'unica indicazione è quella che sul tempo forte ci sia un suono consonante mentre la dissonanza può presentarsi sul secondo o terzo tempo della battuta,
cioè i tempi deboli.

 
N°1 - CF, 1specie, fiorito
 
 
N°2 - CF, fiorito, 1specie
dicono che il contrappunto sviluppi la facoltà di ascolto interiore.
 
 
N°3 - 1specie, CF, fiorito
Cambio il CF
 
 
N°4 - fiorito, CF, 1specie
 
 
N°5 - CF, fiorito, 1specie
 

 
N°6 - fiorito, 1specie, CF
 

Interessante di questi studi è l'aspetto ritmico, perchè la sincope provocata dai ritardi
permette alla frase melodica di muoversi tra il battere e il levare.
Qualcosa che cerco di definire dai tempi dello studio 2, quando per caso mi sono imbattuto
in questo procedimento per il quale nutro grande interesse.
Il ritmo melodico nella coscienza musicale moderna può svilupparsi sul battere, ritardare sul levare
e rimanerci fino a nuova sincope che lo riporti in battere.
Battere e levare devono possibilmente sviluppare un rapporto motivico,
come tutto il resto della costruzione musicale.
Ma in queste realizzazioni (sopra) il rapporto dialettico tra battere e levare
rimane nell'ambito delle buone intenzioni.
Dalle prossime realizzazioni voglio concentrarmi nello studo di queste traslazioni ritmiche
Penso che siano uno dei modi più interessanti di fare buona musica, insieme alle modulazioni vaganti.
Sono sicuro che scoprirne il segreto è la chiave per arrivare a potenzialità espressive inaspettate e sorprendenti.


indietro avanti